Come garantire la sicurezza nei campi paintball

La sicurezza in un campo da paintball è l’aspetto più importante da tenere in considerazione al momento del suo allestimento; il paintball è infatti un’attività dal rischio infortuni estremamente basso, purché se ne rispettino le regole di sicurezza fondamentali. La responsabilità di predisporre tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza in un campo è sicuramente del gestore dello stesso, ma poi conta molto il comportamento dei giocatori e la loro attenzione alle regole. Per questo oltre ad un corretto allestimento è necessaria anche una efficace e costante attività di sensibilizzazione e informazione prima e durante il gioco.

Vediamo ora quali sono le misure da tenere in considerazione nellallestimento di un campo:

Per prima cosa il campo di gioco va interamente recintato con una rete di sicurezza prodotta appositamente per il paintball, che permette di trattenere le palline che la vanno a colpire senza farle uscire dal campo, ma allo stesso tempo permette di vedere cosa succede allinterno del campo dallesterno, offrendo la possibilità al pubblico di seguire il gioco e allo staff di controllare cosa succede e prevenire eventuali situazioni rischiose.
Le reti da paintball vengono prodotte con altezze che variano dai 3 ai 6 metri di altezza, mentre i rotoli in cui vengono confezionate hanno di solito una lunghezza di 100 metri. La scelta dellaltezza della rete va fatta in base al contesto, ovvero tenendo in considerazione cosa va protetto e a quale distanza si trova. Noi consigliamo nella maggior parte dei casi di utilizzare unaltezza di 5 metri, che si è dimostrata nel tempo la più idonea, tantè che è divenuta lo standard nei campi da competizione per lo speedball dove vengono tirate una gran quantità di paintball a distanze ravvicinate.
Va creata una “safety area”, ovvero una zona di sicurezza a ridosso del campo di gioco, anch’essa recintata con la stessa rete di sicurezza. Per entrare e uscire dal campo di gioco bisognerà obbligatoriamente passare per la “safety area”. Per lo staff del campo sarà in questo modo più semplice controllare all’interno della “safety area” che i giocatori indossino sempre la maschera prima di entrare in campo e la tolgano solo dopo essere usciti, viceversa tolgano il tappo/calzetto di sicurezza dalla canna solo dopo essere entrati nel campo e lo rimettano sempre prima di uscire. E’ consigliato apporre cartelli per ricordare il rispetto di queste procedure di sicurezza all’ingresso e all’uscita del campo di gioco.

Esternamente al campo suggeriamo di tenere il pubblico ad una distanza di circa 1,5 metri dalla rete di sicurezza. Questo può essere fatto sia posizionando dei cartelli di avvertimento sulla rete stessa, sia delimitando la distanza di sicurezza con un cordino o un nastro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *